Alex Ragazzini – «La siṣma e al speṅ»

Dentar a la gonfia pânza
Incóra senza avé sperânza
– Mo par arfiadê e’ sona
E’ pés de’ nöstar Giona.


Dentro alla gonfia pancia / Senza ancora avere speranza / – Ma per rifiatare suona / Il pesce del nostro Giona.


*

A. Ragazzini, La siṣma e al speṅ, Il Vicolo, Cesena, 2019

E’ stech ch’avden
Prema nud l’invéran
L’è incóra e’ malâṅ
D’istê la nöstra spena.

Il ramo che vediamo / Nudo l’inverno prima / È ancora il malanno / D’estate la nostra spina.


*

L’è incóra coma arbôlta
Pr i mudament dla rôṣa
Celësta ch’la s’indôra
La doia ch’u n’è ẓa côlta.

È ancora come avvolta / Per i mutamenti della rosa / Celeste che s’indora / La pena che non è colta.


*

E pr un bëch ins la mân
U s’à avért la frida – intânt
Par la rôṣa incóra aven ciamê
E’ fiór sfiurì com ch’e’ fos sân.

E per una puntura sulla mano / Ci ha aperto la ferita – intanto / Per la rosa ancora abbiamo chiamato / Il fiore sfiorito come fosse sano.


*

Cus ël ch’a zirchen
Dri a e’ ló udór?
Fiur ch’i s’môrta fen
Abṣen a e’ nöstar favór.

Cos’è che cerchiamo / Seguendo un loro odore? / Fiori che si spengono fini / Vicini al nostro favore.



Alex Ragazzini, nato a Faenza nel 1973, vive a Brisighella (Ravenna). Ha pubblicato la plaquette Nella Specie (Book Editore, 2000), il monologo Mecanìṣum (Il Vicolo Editore, 2016) e la raccolta La siṣma e al speṅ (Il Vicolo Editore, 2019). Suoi testi figurano in raccolte antologiche, cataloghi d’arte ed in riviste, quali “Graphie”, “Tratti”, “Il Parlar Franco” e “Atelier”. Collabora con la rivista “Graphie” e con la rivista on-line “Cartesensibili”.

spineproduzione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...